Questa ricetta mi ha subito conquistata: da tempo cercavo dei brownies vegani ma ogni volta il risultato non mi convinceva. La ricetta arriva dalla bravissima Deliciously Ella, io ho solo modificato un paio di cose.

Questi brownies sono davvero ottimi, hanno un profumo paradisiaco e sono senza uova, senza burro, senza latte, ma con tanti ingredienti sani e ricchi di proprietà come le mandorle, i datteri e i fiocchi di avena.


L’avena è il cereale più ricco di proteine e di acidi grassi essenziali, le mandorle sono una preziosa riserva di vitamina E e di sali minerali e tra i semi oleosi sono quelli con il più alto contenuto di fibre, infine i datteri sono un’ottima fonte di potassio e una buona fonte di fosforo e sono ricchissimi di sali minerali.

INGREDIENTI
500 gr di patate dolci
100 gr di fiocchi di avena
100 gr di mandorle in polvere
6 cucchiai di cacao amaro
12 datteri medjoul
6 cucchiai di sciroppo d’acero
2 cucchiai di olio di cocco

PER LA GLASSA
2 cucchiai di olio di cocco
2 cucchiai di cacao amaro
1 cucchiaio di sciroppo d’acero
2 cucchiai di burro di arachidi (o di mandorle)

PROCEDIMENTO

Come prima cosa sbucciate le patate e cuocetele al vapore. Quando saranno cotte schiacciatele creando una purea.

Nel frattempo accendete il forno a 180° e frullate i fiocchi di avena (e le mandorle se non le avete in polvere) e mettete da parte.
In un robot da cucina con le lame frullate insieme i datteri (privi di nocciolo) e la purea di patate, poi aggiungete tutti gli altri ingredienti: i fiocchi di avena già frullati, la polvere di mandorle, il cacao, lo sciroppo d’acero e l’olio di cocco.

Frullate bene fino a quando tutti gli ingredienti saranno ben amalgamati.

Ungete con dell’olio di cocco una teglia 20×20 circa e versate il composto. Cuocete in forno a 180° per circa 35/40 minuti. Una volta cotta togliete la torta dal forno e lasciate raffreddare.

PER LA GLASSA

Unite insieme in un pentolino tutti gli ingredienti e fate sciogliere, scaldate a fuoco basso e fate addensare per due o tre minuti. Poi lasciate addensare ancora 10 minuti circa in frigorifero.
Quando la torta è fredda potete versare sulla superficie la glassa, lasciate risposare una decina di minuti e tagliate a quadrotti.

 

Lascia un commento